Tu sei qui

Valutazione

La valutazione è un momento imprescindibile di qualsiasi azione programmatica: nella scuola si sostanzia in un lungo processo che prevede l'osservazione sistematica, l'effettuazione di prove di verifica di vario tipo, (solitamente alla fine di un percorso o unità didattica) e momenti di confronto tra gli insegnanti.
La valutazione non è da intendere come giudizio  con cui l'alunno viene "misurato", ma come momento propositivo di grande valenza formativa. Serve all'insegnante per personalizzare e ridefinire gli obiettivi, serve all'alunno per capire quali sono le sue difficoltà e come può migliorare, serve ai genitori per sostenere nell'alunno la motivazione ad apprendere e collaborare con gli insegnanti:

  • non coincide in modo meccanico con i risultati delle prove di verifica, ma li assume, insieme alle osservazioni sistematiche, come dato per giungere ad una valutazione individualizzata;
  • è  un momento di controllo dell'adeguatezza delle metodologie, delle procedure e dei contenuti scelti rispetto a finalità ed obiettivi;
  • è per l’alunno una consapevolezza di quanto acquisito; 
  • guida l'alunno coinvolgendolo nel  processo formativo di autonomia e di autovalutazione;
  • non esprime giudizi di valore sulle persone, ma verifica il processo di apprendimento e avviene sempre in un clima di lavoro sereno e positivo;
  • si fonda sulla premessa che qualunque forma di attività organizzata e finalizzata ha bisogno di essere continuamente controllata allo scopo di verificare il suo razionale procedimento ed i suoi risultati.

La secondaria di primo grado “Romanino” si impegna ad affrontare il processo di valutazione attraverso:

  • raccolta  dati (prove di verifica, osservazioni sistematiche, osservazioni esperienziali);
  • analisi interpretativa dei dati raccolti per ricavarne informazioni utili alla formulazione di un giudizio;
  • utilizzo del giudizio per esplicitare il livello di sviluppo di conoscenze ed abilità dell’alunno in una determinata fase del suo percorso formativo e per impostare le azioni successive dei processi di insegnamento e di apprendimento.

La valutazione è volta a raccogliere informazioni e a interpretarle in senso positivo per lo sviluppo delle potenzialità dell’allievo.
La valutazione sia sommativa che formativa è di competenza esclusiva del consiglio di classe (componente docenti).
Le valutazioni intermedie e finali delle discipline e del comportamento sono espresse in voti.

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.64 del 06/02/2019 agg.21/02/2019